Si comunica che il giorno 11 febbraio 2019 si svolgeranno le elezioni per il Consiglio dei Sanitari della ASL Roma 2.

 

Gli elettori dovranno recarsi, muniti di valido documento di riconoscimento e/o tesserino dell’Azienda, presso i seggi elettorali del distretto/ospedale di appartenenza, secondo gli orari di seguito elencati:

 

 

dalle ore 8.00 alle ore 22.00      Presidio Ospedaliero CTO A. Alesini

         

dalle ore 8.00 alle ore 22.00      Presidio Ospedaliero Sandro Pertini                          

dalle ore 8.00 alle ore 22.00      Presidio Ospedaliero S. Eugenio

           

dalle ore 8.00 alle ore 17.00      Distretto Sanitario 4 - Largo de Dominicis 7

   

dalle ore 8.00 alle ore 17.00       Distretto Sanitario 5 - Via Forteguerri 4

         

dalle ore 8.00 alle ore 17.00       Distretto Sanitario 6 - Via della Tenuta di Torrenova, 138

dalle ore 8.00 alle ore 17.00       Distretto Sanitario 7 -  Via Monza, 2 

         

dalle ore 8.00 alle ore 17.00       Distretto Sanitario 8 - P.le Antonio Tosti 4

   

dalle ore 8.00 alle ore 17.00       Distretto Sanitario 9 -  Via Lipparini 13

         
                   

 

 

Espressione del voto – Modalità

 

Gli elettori potranno votare per la sola categoria/profilo professionale di appartenenza esprimendo una sola preferenza sulla scheda corrispondente.

 

Ai sensi del Regolamento Aziendale per l’elezione del Consiglio dei Sanitari (Deliberazione n. 568/2017):

 

  1. Nelle schede sono riportati i nomi dei candidati. L’elettore esprimerà il proprio voto apponendo una x o sul nome del candidato prescelto o sul numero che lo contraddistingue.

  2. gli elettori in stato di impedimento fisico possono esercitare il voto con l’aiuto di un elettore del seggio che sia stato volontariamente scelto. Nessun elettore può esercitare la funzione di accompagnatore per più di un elettore in stato di impedimento fisico.

  3. Saranno dichiarati nulli i voti espressi in schede che:

 

  • non siano quelle distribuite dall’ufficio Elettorale e non recanti l'autentica ed il bollo richiesto dal regolamento;

  • presentino scritture o segni tali da far ritenere, in modo inoppugnabile, che l'elettore abbia voluto far riconoscere il proprio voto;

  • esprimano preferenze in numero maggiore a quello previsto per ciascun profilo professionale.

 

  1. gli elettori di ciascun seggio possono assistere a tutte le operazioni elettorali, ivi comprese quelle di spoglio delle schede

 

Per quanto non riportato nel seguente avviso si rimanda alle disposizioni di cui al Regolamento approvato con Deliberazione n. 568/2017.

 

 

Si rende noto che nel prossimo mese di febbraio verrà deliberato il Piano triennale della prevenzione della corruzione e della trasparenza 2019-2021 della ASL Roma 2.

Le Associazioni dei consumatori e degli utenti che operano nle settore , nonchè le  Organizzazioni portatrici di interessi collettivi che abbiano interesse ad offrire il proprio contributo sono pregate di inviare suggerimenti, segnalazioni o proposte complete dei propri dati (denominazione, oggetto della propria attività, indirizzo della sede, indirizzo e-mail, recapito telefonico, nomi dei vertici e dei propri rappresentanti), al seguente indirizzo di posta elettronica: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo., entro e non oltre il 18 gennaio 2019.

La Bozza del Piano triennale della prevenzione della corruzione e della trasparenza può essere consultato nel sito aziendale Amministrazione trasparente  nella sezione Altri contenuti alla pagina Corruzione.

 

 

 

 

Si comunica che a partire dal 14 gennaio 2019, la fornitura delle bombole di ossigeno a domicilio per l’ossigenoterapia su tutto il territorio della ASL Roma 2 è affidata alla ditta Vitalaire. La società può essere contattata al numero verde 800 863 062.

  

La ASL Roma 2 ha avviato, a partire dal 20 dicembre,  il servizio on line che consente l'invio informatizzato delle Notifiche di Malattie Infettive. Un sistema semplice ed immediato che guida il medico nella compilazione del MIBASE e consente allo Stesso di assolvere in modalità elettronica, all'obbligo di trasmissione della notifica al SISP dell’Azienda Sanitaria Locale Roma 2, secondo quanto regolato dal decreto ministeriale del 15 dicembre 1990 e successiva modifica relativa alla tubercolosi e alla micobatteriosi - Decreto ministeriale 29 luglio 1998- attraverso i quali il Ministero della Salute ha stabilito l’elenco delle malattie infettive e diffusive che danno origine a particolari misure di sanità pubblica e soggette pertanto a notifica obbligatoria.