20210104 noduli tiroideiE' stata istitutita presso l'Ospedale Sant'Eugenio la nuova Unita' Operativa Semplice (UOS) di Chirurgia Endocrina Tiroidea,, diretta dal Dott. Francesco Pedicini, all'interno del Dipartimento di Chirurgia,  che si occupa principalmente della Patologia Endocrina ovvero tiroide, paratiroidi e surreni.

L'attività svolta, in riferimento al numero di interventi chirurgici eseguiti e per la percentuale significativa dei carcinomi tiroidei operati, è stata valutata dalla Società Italiana di Endocrinochirurgia SIUEC che ha accreditato la UOS come centro chirurgico di riferimento regionale per le malattie della tiroide.

La struttura si avvale della collaborazione con la UOC transmurale di Endocrinologia diretta dal Prof. Andrea Fabbri, centro di eccellenza delle malattie endocrine e metaboliche in cui vengono visitate annualmente migliaia di Pazienti. La UOC di Endocrinologia nel corso degli anni si è specializzata nella gestione clinica e terapeutica della Patologia Tiroidea diventando HUB di riferimento per la Regione Lazio. Nello specifico si eseguono agospirati tiroidei combinati con esame citologico per i noduli tiroidei ecograficamente sospetti per neoplasia tiroidea, patologia in forte aumento negli ultimi anni e particolarmente aggressiva in una fascia di età molto giovane, compresa fra i 20 e i 35 anni. Gli esami di agospirazione vengono svolti dal Dr. Stefano Amendola, dirigente medico endocrinologo della UOC transmurale di Endocrinolgia esperto nella diagnostica invasiva tiroidea.

L'attività endocrinochirurgica della UOS mette a disposizione un percorso (PDTA) nel il quale il paziente viene seguito e guidato in tutte le sue necessità diagnostico terapeutiche.

Vengono usati strumenti tecnologici avanzati e dedicati alla chirurgia specialistica in questo campo, come per esempio il Monitoraggio intraoperatorio dei Nervi Ricorrenti (che muovendo le corde vocali ci fanno parlare), bisturi a radiofrequenza, fluorescenza per l'individuazione delle Paratiroidi.

20201121 premiazione covidSi è svolta il 19 novembre scorso la finale della III Edizione del Lean Health Award, il premio rivolto ai migliori progetti di riorganizzazione nel mondo Healthcare e Lifescience.

La competizione è organizzata da Fiaso, Federsanità Anci, Aiop, Telos Management Consulting e Università di Siena con il patrocinio di Farmindustria, Confindustria Dispositivi Medici, IN.GE.SAN, SIMM, AOPI, SIFO e costituisce oggi uno dei premi più prestigiosi per le Aziende Sanitarie Pubbliche e Private e Aziende appartenenti ai settori Pharma e Medical device.

Tra le novità di questa edizione, vi è stata la possibilità di concorrere in due diverse categorie: progetti Lean già realizzati (Lean Projects) e idee progettuali appena avviate (Lean Ideas).
Nella categoria Lean Projects, tra le prime tre migliori eccellenze nel panorama della Sanità italiana, è stata premiata al secondo posto la ASL Roma 2 con il Progetto “COVID19. Ti assistiamo con cura” per aver realizzato un nuovo modello organizzativo per la risposta territoriale al COVID19. La ASL Roma 2 ha vinto, inoltre, con questo progetto, il premio categorie speciali per il “PROGETTO CON MAGGIORE COMPLESSITÀ”.

 

Il progetto “Ti assistiamo con cura” è stato predisposto e realizzato dalla Azienda Sanitaria Locale Roma 2, in coerenza con le indicazioni della Regione Lazio di potenziamento del sistema delle cure primarie, nella prima ondata pandemica al fine di organizzare una risposta tempestiva e coordinata alle situazioni di assistenza dei casi di persone positive all’infezione da SARS-CoV2 o focolai emergenti nei diversi setting di cura e nei diversi contesti sociali territoriali.
Gli elementi caratterizzanti che hanno caratterizzato la risposta territoriale al COVID-19, hanno riguardato:
- l’intercettazione precoce del bisogno (logica pull) e gli interventi di prossimità secondo il modello della Health Population Management (HPM) rivolgendo particolare attenzione alle fasce di popolazione vulnerabile e fragile
- l’omogeneità della risposta su tutto il territorio aziendale: 6 distretti per 1.300.000 abitanti + popolazione straniera non residente;
- integrazione e coordinamento e centralizzazione di attività secondo la logica Patient Experience Management.

 

Il piano di riorganizzazione del sistema di risposta territoriale al COVI19 ha previsto la creazione del coordinamento distrettuale, dell’Assistenza Proattiva Infermieristica (API) - Home Care Covid e dell’US-aziendale (ESA). Sono stati coinvolti i Professionisti nel cambiamento organizzativo. L’approccio organizzativo utilizzato è quello tipico del paradigma delle teal organizations, in cui l'organizzazione si auto-riorganizza e si adatta (self-organized & adapt) alle esigenze del contesto. Sono stati utilizzati strumenti tipici della “lean organization”, come il kanban, e del più conosciuto metodo Agile, come lo SCRUM, particolarmente indicato per gestire situazioni complesse che richiedono un elevato livello di efficienza.
Questo modello di risposta ha consentito e consente tuttora (essendo in fase di implementazione) la riduzione dei tempi di assessment, intervento e presa in carico dei casi COVID positivi attraverso interventi di prossimità (API, Assistenza domiciliare, visita specialistica da parte dell’ESA) e da remoto (telemonitoraggio e telenursing da parte della HOMECARE-COVID).

NEWS FOTOGRAFICHE

Lunedì, 04 Gennaio 2021 11:20

E' stata istitutita presso l'Ospedale Sant'Eugenio la nuova Unita' Operativa Semplice (UOS) di...

Sabato, 21 Novembre 2020 08:16

Si è svolta il 19 novembre scorso la finale della III Edizione del Lean Health Award, il premio...

Mercoledì, 07 Ottobre 2020 15:39

Presso la UOSD di Chirurgia Vascolare dell’Ospedale Sant’Eugenio – ASL Roma 2, diretta dal Dott....

Giovedì, 01 Ottobre 2020 16:05

Per Ottobre Rosa, i tre presidi ospedalieri della ASL Roma 2: Sant’Eugenio, CTO e Sandro Pertini...

Lunedì, 28 Settembre 2020 10:58

Nella giornata di lunedì 28 settembre, alla presenza dell’Assessore alla Sanità della Regione...

Mercoledì, 16 Settembre 2020 19:37

Nella giornata del 10/09/2020 sono stati eseguiti dall’equipe chirurgica di Ortopedia Generale del...

Venerdì, 04 Settembre 2020 15:05

La ASL Roma 2 aderisce alla Giornata mondiale per la sicurezza dei pazienti. Nella 72a Assemblea...

Giovedì, 20 Agosto 2020 13:06

La ASL Roma 2 ha avviato oggi la campagna sull’indagine della sieroprevalenza COVID-19 del...

Martedì, 02 Giugno 2020 13:07

Con la facciata dell'Istituto Nazionale Malattie Infettive Lazzaro Spallanzani, simbolo della...

Lunedì, 18 Maggio 2020 11:03

Domenica 17 maggio si celebra la giornata del Malato Oncologico, una giornata dedicata a malati,...

  • Back
  • Next