UOSD Disturbi del Comportamento Alimentare

Responsabile:

dott. Vito Salvemini
Email:

uosd.dca@aslroma2.it

Telefono: 06.5100.5512
Sede della Struttura: l’Ospedale CTO A. Alesini, corpo C piano -1 (entrata laterale “Madonnina”), Via di S. Nemesio 21.
Orari: dal lunedì al venerdì ore 8.00 - 18.00
il sabato ore 8.00 – 14.00

Il servizio Disturbi del Comportamento Alimentare è la struttura trasversale del Dipartimento di Salute Mentale della ASL Roma 2, dedicata alla diagnosi e alla terapia dell’anoressia nervosa, della bulimia nervosa e del disturbo da alimentazione incontrollata in pazienti con età maggiore di 16 anni.
La proposta terapeutica ha un'impostazione multidisciplinare, alla realizzazione della quale, già nella fase diagnostica, concorrono vari specialisti: un medico specialista in scienza dell’alimentazione, un medico psichiatra, psicologi e psicoterapeuti. Sono, inoltre, attivabili per eventuali necessità cliniche protocolli diagnostico-terapeutici stabiliti in collaborazione con l’ Endocrinologia, il Servizio di Cardiologia e con il Team Nutrizionale del presidio ospedaliero Sant’Eugenio CTO-A. Alesini.
Il percorso diagnostico-terapeutico inizia con una richiesta della persona che necessita dell’intervento alla quale, dopo un iniziale contatto telefonico, utile alla costruzione di un embrionale contratto terapeutico, vengono proposti colloqui psicodiagnostici, visite specialistiche e una valutazione testologica; al completamento di queste procedure, l'equipe multidisciplinare formulerà una diagnosi ed una proposta di intervento terapeutico che sarà esplicitata chiaramente e proposta all'utente.
Il programma terapeutico prevede: costante sorveglianza e terapia delle patologie organiche concomitanti e correlate con i Disturbi del Comportamento Alimentare, valutazione e controlli psichiatrici, ed eventuale trattamento psicofarmacologico, trattamento psicoterapeutico che, in relazione alla valutazione dell'equipe, può essere individuale, familiare, di gruppo. Vengono, inoltre, effettuati gruppi di educazione alimentare, gruppi di terapia centrata sul corpo a indirizzo bioenergetico, terapia centrata sulla mindfulness, terapia dello specchio. E', inoltre, attivo un gruppo di auto aiuto guidato per i genitori e/o familiari.
Il percorso diagnostico e terapeutico è costantemente valutato rispetto alla qualità e all'efficacia.
Gli utenti possono accedere direttamente al servizio DCA telefonando per fissare un appuntamento nei giorni indicati di seguito (consultare la sezione “Presentazione delle Strutture”). Dopo la prima fase di valutazione diagnostica, se confermata la diagnosi di Disturbo del Comportamento Alimentare, si procederà alla presa in carico, che coinvolgerà gli operatori interessati, e alla formulazione di un Progetto Terapeutico Riabilitativo Personalizzato concordato con l’utente e, generalmente, la propria famiglia. Se coloro i quali accedono al servizio DCA saranno riconosciuti in stato di invalidità, non saranno soggetti al pagamento del ticket.