1. La UOC si presenta
  2. Cosa Facciamo
  3. Ambulatorio Dietetica Preventiva

UOC Igiene degli Alimenti e della Nutrizione- IAN


 

 

Direttore:   dott.ssa Saba Minnielli
icona e-mail  

saba.minnielli@aslroma2.it

map   Via Casale de Merode, 8 - Roma
icona telefono   segreteria: 06.5100.5430; 06.5100.5593; 06.5100.4220;
email  

PEC: sian@pec.aslroma2.it

PEC: dipartimento.prevenzione@pec.aslroma2.it

notebook   Protocollo: mercoledì dalle ore 10:00 alle ore 12:00
Ricevimento pubblico: personale tecnico il mercoledì dalle ore 10:00 alle ore 12:00
Proroghe e riaperture: dal lunedì al giovedì dalle ore 10:00 alle ore 11:00

 

Il ruolo della U.O.C. Igiene degli Alimenti e della Nutrizione - IAN nel Dipartimento di Prevenzione è quello di tutelare la salute della popolazione attraverso la prevenzione dei rischi legati all'alimentazione, provvedendo al controllo sulla qualità e sicurezza degli alimenti ed a contrastare i fattori di rischio nutrizionale attraverso l'informazione e l'educazione sanitaria del cittadino e della popolazione nel suo complesso.

COSA FACCIAMO


 

ATTIVITA' AREA IGIENE E SICUREZZA ALIMENTARE


punto logo Controllo ufficiale dei prodotti alimentari e dei requisiti strutturali e funzionali delle imprese di produzione, preparazione, confezionamento, deposito, trasporto, somministrazione e commercio di prodotti alimentari di competenza e bevande.
punto logo Controllo ufficiale sulle notifiche pervenute selezionate sulla base di una valutazione del rischio per la salute
punto logo Controllo ufficiale di iniziativa o su segnalazione di enti o privati
punto logo Esecuzione di reperti di alimenti presentati da privati
punto logo Attuazione e implementazione dei piani regionali di campionamento alimenti (O.G.M., residui prodotti fitosanitari etc.)
punto logo Controllo ufficiale sulle attività di ristorazione delle strutture sanitarie
punto logo Verifica e registrazione sistemi d’allerta regionali
punto logo Controllo ufficiale conseguente ad attivazione dei sistemi d’allerta regionali
punto logo Attivazione di sistema d’allerta a seguito di riscontro di non conformità
Sorveglianza ed indagini per gli specifici aspetti di competenza sui casi presunti o accertati di infezioni, intossicazioni, tossinfezioni alimentari.
punto logo Indagini, per gli aspetti tecnici di specifica competenza, in occasione di focolai epidemici di infezioni, intossicazioni, tossinfezioni alimentari
Rilascio di pareri e certificazioni sanitarie
punto logo Rilascio pareri preventivi su richiesta di privati per inizio attività legate a produzione, preparazione, confezionamento, deposito, trasporto, somministrazione e commercio di prodotti alimentari di competenza e bevande
punto logo Rilascio autorizzazioni per vendita prodotti per celiaci in regime di rimborso del SSR
punto logo Rilascio certificazioni sanitarie per l’esportazione
punto logo Attività istituzionale legata alla sorveglianza sulla vendita ed impiego di prodotti fitosanitari
punto logo Rilascio certificati di abilitazione alla vendita di prodotti fitosanitari
punto logo Sorveglianza nella commercializzazione e nell'utilizzo dei prodotti fitosanitari.
punto logo Raccolta e trasmissione dati di vendita
punto logo Organizzazione e realizzazione di corsi di formazione per il rilascio dei certificati di abilitazione
punto logo Prevenzione delle intossicazioni da funghi. Attività di consulenza e controllo proprie dell'ispettorato Micologico.
punto logo Rilascio certificazioni sanitarie per funghi epigei freschi
punto logo Controllo commestibilità funghi spontanei alla popolazione
punto logo Consulenza presso ospedali e altre strutture di emergenza in occasione di presunti casi di intossicazione da funghi
punto logo Aggiornamento del censimento delle attività soggette agli adempimenti previsti dal D. L.gs. n. 194/2008 e gestione, riscossione somme relative

 

ATTIVITA' AREA NUTRIZIONE

 

punto logo Informazioni ed educazione sanitaria abbinata all'igiene degli alimenti e delle preparazioni alimentari.
punto logo Elaborazione di proposte per la formazione e l'aggiornamento del personale sanitario, tecnico ed amministrativo afferente all'Area Funzionale.
punto logo Sorveglianza nutrizionale: raccolta mirata dei dati epidemiologici (mortalità, morbosità), consumi ed abitudini alimentari, rilevamenti dello stato nutrizionale per gruppi di popolazione
punto logo Interventi di prevenzione nutrizionale per la diffusione delle conoscenze di stili alimentari corretti e protettivi nella popolazione generale e per gruppi di popolazione (donne, genitori, insegnanti, alimentaristi, infanzia ed età evolutiva, anziani ed altre specificità) con l'utilizzo di tecniche e strumenti propri dell'informazione e dell'educazione sanitaria.
punto logo Interventi nutrizionali per la ristorazione collettiva: predisposizione, verifica e controllo sulle tabelle dietetiche, indagini sulla qualità nutrizionale dei pasti forniti e consulenza sui capitolati per i servizi di ristorazione con l'apporto tecnico degli altri Servizi ed Unità Operative di competenza (Servizi Veterinari, U.O. Igiene Alimenti e Bevande)
punto logo Consulenza per l'aggiornamento in tema nutrizionale per il personale delle strutture di ristorazione collettiva pubbliche e private (scuola, attività socio-assistenziali, assistenza domiciliare, mense aziendali, ecc.
punto logo Interventi nei settori produttivi e commerciali di competenza, per la promozione della qualità nutrizionale (etichettatura nutrizionale, dieta equilibrata, prodotti dietetici e per l'infanzia, rapporti favorevoli qualità nutrizionale/trattamenti di conservazione e produzione, ecc.)
punto logo Consulenza dietetico-nutrizionale (prevenzione, trattamento ambulatoriale, terapia di gruppo per fasce di popolazione a rischio)
punto logo Rapporti di collaborazione e consulenza con strutture specialistiche e medici di medicina generale
punto logo Elaborazione di proposte per la formazione e l'aggiornamento del personale sanitario, tecnico ed amministrativo afferente all'Area Funzionale


La modulistica è in corso di aggiornamento

 

Richiesta di parere sulle tabelle dietetiche

 

(Determinazione Regione Lazio 11/06/2007 n.2077)

Le case-famiglia, i gruppi-appartamento per minori, le case di riposo, le case-albergo, le comunità alloggio per anziani e le comunità alloggio per disabili sono tenuti a richiedere approvazione delle tabelle dietetiche relative ai pasti somministrati nella struttura (L. R. 38/96 e DGR Lazio n. 6078/99), presentando:

 

1) Domanda in carta semplice del Responsabile della struttura all’Azienda Asl Roma 2 (fac-simile scaricabile su MODULISTICA)
2) N° 2 copie delle tabelle dietetiche e menu da approvare
3) Prospetto riassuntivo generale sulle caratteristiche del Servizio di Ristorazione e dei menù erogati (un prospetto per ogni tipo di tabella dietetica), (scaricabile su MODULISTICA)
4) Ricevuta di pagamento: - Modello M-AN01 di 41.32 Euro (scaricabile su MODULISTICA)per ogni tabella dietetica da effettuare presso gli sportelli CUP della ASL Roma 2 o tramite bonifico bancario: BNL - Agenzia 21 Via Tiburtina, 399  ( codice sportello 6321)

IBAN: IT 79 M 01005 03221 000000218020  causale “tabelle dietetiche – IAN”. (il pagamento non va effettuato dalle strutture gestite dalla ASL);

5) Fotocopia di un documento di identità del legale rappresentante della struttura;
6) Delega alla trattazione dell’istruttoria, qualora essa venga presentata da proprio consulente, con allegata fotocopia dei documenti d’identità del delegato e del delegante.


MODALITA’ DI CONSEGNA

La documentazione richiesta può essere consegnata a mano previo appuntamento telefonico ai numeri della segreteria della U.O.C.

L'obiettivo della dietetica preventiva è quello di fornire, attraverso programmi di orientamento nutrizionale a livello di singolo individuo o di gruppi omogenei di popolazione, le conoscenze e gli strumenti per migliorare lo stato di nutrizione e lo stile di vita, contribuendo così a prevenire le patologie cronico - degenerative correlate con l’alimentazione.
Il Centro è impostato su un modello "ambulatoriale" dove, dopo visita medica specialistica nutrizionale, sono forniti consigli relativi all’alimentazione, all’attività fisica, al consumo d’alcool. Nei successivi incontri si rivalutano i consigli dietetici e si rinforza la motivazione al cambiamento suggerendo strategie comportamentali che consentano di raggiungere una sufficiente autonomia nella “gestione” delle abitudini alimentari e dello stile di vita. Il medico si propone quindi come “una guida” durante questo percorso di cambiamento, focalizzando l’attenzione sugli aspetti comunicativi della relazione terapeutica. L'obiettivo non è " far dimagrire" oppure " curare una patologia", ma aiutare i pazienti a raggiungere un buono stato nutrizionale mediante corrette scelte alimentari e un adeguato stile di vita

 

 

Ambulatorio di viale B. Bardanzellu, 8 - IV piano - Lunedì, martedì e mercoledì ore 8,30 – 13,30

 

Presidio Ambulatoriale di via Mozart, 25 - lunedì ore 8,00 – 13,00

 

MODALITA’ DI ACCESSO
Per accedere all’Ambulatorio di Dietetica Preventiva è necessario prendere appuntamento presso gli sportelli CUP della ASL RM B o telefonare al n.069939. In entrambi i casi è necessaria l’impegnativa del medico curante (MMG o specialista) per “visita dietologica 1° visita” o “visita dietetica preventiva”. Alla fine della prima visita il medico prescrive al paziente una “visita di controllo dietologico” oppure un percorso di “terapia educazionale individuale”, costituito da un numero di incontri (variabile in genere da 2 a 5), il cui ticket viene pagato globalmente dal paziente prima di accedere al primo degli appuntamenti programmati.
La regolarizzazione del pagamento del ticket (o l’apposizione del timbro “esente” sulla ricetta) deve essere effettuata sempre prima della prestazione presso gli sportelli CUP della ASL Roma 2 OPPURE, se in possesso del foglio di prenotazione con il codice a barre della prestazione
Si consiglia di effettuare la prima visita muniti della documentazione clinica (esami strumentali ed analisi di laboratorio) effettuata nel corso dell’ultimo anno.

 

 

Ambulatorio di Casale de Merode, 8


MODALITA’ DI ACCESSO
Il percorso è costituito da un primo colloquio individuale e da 5 incontri successivi in piccoli gruppi (o individuali) a cadenza quindicinale con l'obiettivo della riduzione/mantenimento del peso corporeo e del miglioramento delle abitudini alimentari e di vita.
Con l’impegnativa del medico curante, previo appuntamento telefonico ai seguenti numeri: 0651005425 oppure 0651004220. Gli incontri si svolgeranno presso la sede del SIAN in via Casale de Merode, 8 in giorni e orari da concordare telefonicamente.