Meningite

 

brain-1 La   meningite è causata dal Meningococco ma anche da altri microrganismi, tra i quali lo Pneumococco e l’Haemofilo influenzale. DOCUMENTAZIONE

 

La meningite è causata dal Meningococco ma anche da altri microrganismi, tra i quali lo Pneumococco e l’Haemophilus influenzae.

MENINGOCOCCO

 

Il meningococco è un batterio di cui si conoscono diversi tipi.
La maggior parte delle malattie meningococciche nell'uomo è dovuta ai tipi A, B, C, W135 e Y. Sono disponibili tre tipi di vaccino:

punto logo il vaccino anti-Meningococco di tipo B, è gratuito per i nuovi nati a partire dalla coorte del 2017 e successive, che mantengono la gratuità fino al compimento dei 4 anni. Per le altre coorti di nascita è sempre a pagamento con l’esclusione dei soggetti affetti da alcune particolari patologie.
Si esegue con la seguente posologia: lattanti tra 2 e 5 mesi: tre dosi a distanza di un mese l’una dall’altra e un richiamo tra i 12 e i 23 mesi; bambini dai 6 mesi e 11 mesi: due dosi a distanza due mesi e un richiamo nel secondo anno di vita; bambini fra i 12 e 23 mesi: due dosi e un richiamo tra i 12 e 23 mesi dal ciclo primario; bambini fra i 2 e i 10 anni e adulti: due dosi a distanza di almeno un mese. Il vaccino non è obbligatorio, ma fortemente raccomandato fino ai 4 anni.
punto logo Il vaccino anti-Meningococco di tipo B per i ragazzi hanno più di 10 anni e che si somministra in 2 dosi a distanza di 6 mesi l’una dall’altra. Il vaccino è sempre a pagamento con l’esclusione dei soggetti affetti da alcune particolari patologie.
punto logo il vaccino anti-Meningococco quadrivalente ACWY è gratuito e si può effettuare dal compimento dei 12 mesi fino al compimento dei 19 anni. Il vaccino è somministrato in dose singola, non obbligatorio ma fortemente raccomandato ai 12 mesi e in adolescenza (12-19 anni).
E’ indicata la vaccinazione anche nei giovani adulti (fino ai 30 anni) ed in caso di viaggio in aree del mondo dove il rischio di meningite da meningococco è elevato; in questo caso è previsto un contributo per la vaccinazione di € 36,75.

La vaccinazione contro i Meningococchi di tipo B e ACYW è raccomandata ai soggetti affetti particolari condizioni che li espongono a maggior rischio d'infezione.

 

PNEUMOCOCCO

Lo Pneumococco (Streptococcus Pneumoniae) è il batterio responsabile del maggior numero di casi mortali di meningite in Italia.
E' disponibile un vaccino non è obbligatorio ma raccomandato per tutti i bambini a partire dai 2 mesi di vita offerto gratuitamente ai bambini da 0 ai 5 anni, ai soggetti superiori ai 65 anni e a coloro affetti da patologie croniche.
 

HAEMOFILO INFLUENZALE

L'Haemophilus Influenzae di tipo B (HiB) è un batterio responsabile di meningite e infezioni gravi nei bambini al sotto dei 5 anni e nei soggetti con alcune forme di immunodepressione.
Il vaccino anti-Haemophilus influenzae è obbligatorio nei bambini e viene somministrato solitamente in combinazione con altri vaccini nella "esavalente" a partire dai 2 mesi di età. E’ consigliato nei soggetti affetti da alcune condizioni di rischio e in particolare nei soggetti splenectomizzati.
 

Meningite: la Asl Roma 2

In questi giorni molti cittadini stanno affluendo numerosi presso i Centri Vaccinali della ASL Roma 2 per informazioni e per richiedere la vaccinazione antimeningococcica.
La ASL Roma 2, in assenza di motivi di allarme, nè di necessità di interventi straordinari è tenuta, su indicazione della Regione Lazio, a somministrare prioritariamente i vaccini obbligatori e raccomandati alle fasce di età, secondo la tempistica prevista dall'attuale Piano Regionale Vaccini. Ciò comporta un prolungamento dei tempi di attesa per gli altri tipi di vaccinazioni. Al momento è ancora previsto il pagamento del ticket in quanto la nuova normativa non è ancora vigente.

 
 
 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

INFORMATIVE E DOCUMENTAZIONE

 
documents Comunicato Stampa Ministero della Salute
documents Studio Istituto Superiore della Sanità
   
documents Vademecum
   
   
documents Circolare Regione Lazio PNPV 2017-2019
   
documents Circolare Regione Lazio