Il 27 marzo è stato inaugurato il 19° Corso di Formazione Specifica per Medici di Medicina Generale, indetto dalla Regione Lazio ed espletato presso la ASL Roma 2 in qualità di Ente Capofila – 2^ Area Didattica rivolto ai laureati in Medicina e Chirurgia che intendono intraprendere la carriera di Medico di Medicina Generale.

 

Il percorso formativo si propone di completare la formazione universitaria di base dei laureati in medicina e chirurgia privilegiano gli aspetti correlati al sistema di erogazione delle cure primarie per affrontare la sfida del cambiamento organizzativo nel territorio di una Azienda complessa, di mega-dimensioni con oltre 1.300.000 abitanti.

 

 

Un cambiamento organizzativo che intende conferire ai Medici di medicina Generale una importante funzione di filtro nell’accesso al Sistema Sanitario regionale a beneficio di una assistenza sanitaria personalizzata e non più ospedalocentrica nella gestione dei percorsi di cura che intendono integrarsi prioritariamente con l’offerta del territorio, riconducendo l’ospedale ad un secondo livello di cura rivolta essenzialmente alla acuzie.

 

Il corso, che avrà la durata di tre anni, con 4800 ore di formazione tra attività teoriche e pratiche, annovera circa 50 discenti con una organizzazione capillare in cui le funzioni didattiche all’interno dell’Area sono affidate dalla struttura regionale a due coordinatori, mentre nella fase della attivazione del corso ed in quella organizzativa, la struttura regionale è coadiuvata dalla UOC Formazione della ASL Roma 2.