Forniture Successive

Torna alla pagina

dell'assistenza protesica

 

Per il rinnovo della fornitura, considerato che il recente Decreto Presidenza Consiglio dei Ministri riconosce alle Regioni la facoltà di estendere la prescizione a medici diversi dagli specialisti.

Il compito di controllo è attribuito alla UOC Assistenza protesica e integrativa che procede con l’acquisizione di una prescrizione di rinnovo redatta su ricettario regionale con valenza annuale anche a cura del Medico di Medicina Generale, Pediatri di libera scelta e Medici dei servizi territoriali.
Si precisa che qualsiasi richiesta difforme dai termini contrattuali della gara vigente dovrà essere prescritta e motivata da uno specialista di struttura pubblica e valutato dalla Commissione extratariffario ed alti costi.


Infine, per consentire alle Unità Operative di mantenere invariato (se non addirittura migliorare) il livello di controllo sulla spesa per tali ausili, dovrà essere comunicato dal beneficiario o dei suoi familiari qualsiasi variazione anagrafica (cambio di residenza presso altro distretto e/o Azienda Sanitario e/o città o stato estero - mutate condizioni cliniche – decesso ecc.) intervenuta successivamente alla concessione o ultimo rinnovo della stessa, per consentire i provvedimenti del caso.