DIP emergenza accettazione
UOC ANESTESIA E RIANIMAZIONE

DIREZIONE
Responsabile: Dott. Sergio Scafetti
icona e-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
icona telefono  
icona fax  
Palazzina  
Piano  
Stanza  
 
EQUIPE
   
   
ORARIO
   
   
   
 
INDICAZIONI DI ACCESSO ALLA STRUTTURA

 

 

 

DIP emergenza accettazione
UOSD TERAPIA DEL DOLORE E CURE PALLIATIVE

DIREZIONE
Responsabile:   Dott. Massimo Di Carlo
icona e-mail   Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
icona telefono   06.4143.3448
icona fax    
Palazzina   Palazzina B
Piano   Terra
Stanza   st. 6 e st. 9 bis
 
EQUIPE
Dirigenti
Medici
  Dott. Antonio Toto
Infermiera   Elisabetta De Mattia
ORARIO
Lun e Gio: 9,00-12,00
  14,00-20,00
Mar, Mer, e Ven: 9,00-15,00
 
INDICAZIONI DI ACCESSO ALLA STRUTTURA

Dolore cronico di tipo degenerativo ed oncologico

FINALITA' DEL SERVIZIO
Diagnosi e terapia del dolore cronico nelle patologie degenerative ed oncologiche
PRESTAZIONI/SERVIZI EROGATI
Visite ambulatoriali, domiciliari su indicazione CAD, consulenze nei Reparti dell’Ospedale
TEMPI DI ATTESA
Circa due settimane
MODALITA' DI PRENOTAZIONE
Per la prima visita attraverso gli spoertelli CUP 
MODALITA' DI RITIRO DEI REFERTI
Immediato al momento della visita 
MODALITA' PAGAMENTO TICKET
Attraverso Sportelli CUP

 

 

DIP emergenza accettazione
UOSD TERAPIA INTENSIVA CARDIOLOGICA - UTIC

DIREZIONE
Responsabile:   Dott. Giuseppe Ferraiulo
icona e-mail   Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
icona telefono   06.4143.3459
icona fax   06.4143.3449
Palazzina   Palazzina A
Piano   Primo
Stanza    
 
EQUIPE
Dirigenti
Medici 
  Dott. Massimo De Luca
  Dott.ssa Vierika Lukic
  Dott.ssa Marina Mustilli
  Dott. Marco Poli
  Dott. Maurizio Simonetti
  Dott. Paolo Trambaiolo
 
PRESENTAZIONE

L'Unità di Terapia Intensiva Cardiologica (U.T.I.C.) gestisce il percorso diagnostico-assistenziale dei pazienti affetti da patologie cardiache acute, garantendo la terapia delle emergenze-urgenze cardiologiche.
I pazienti sono sottoposti ad un monitoraggio continuo del ritmo cardiaco e delle funzioni vitali per il controllo e l’ottimizzazione terapeutica ; inoltre l’utilizzo di protocolli condivisi e l’organizzazione di audit clinici garantiscono omogeneità e collegialità decisionale.
L'Unità operativa è costituita da otto posti letto distribuiti in box singoli con monitorizzazione centralizzata e continua del ritmo cardiaco, dei parametri emodinamici e respiratori, inoltre l’assistenza respiratoria sia invasiva che non invasiva, l’assistenza cardiovascolare meccanica (contropulsatore aortico) e la disponibilità di praticare terapia sostitutiva renale completano la dotazione della nostra UTIC.
La divisione in singoli box, oltre a ridurre la possibilità di infezioni ospedaliere, offre maggior comfort e privacy ai degenti.
La presenza dell’impianto per l’osmosi permette non solo l’ultrafiltrazione in continuo, ma anche tecniche dialitiche continue o intermittenti.
Una sala annessa al reparto, fornita di tubo radioscopico, è adibita all’impianto dei PM temporanei e di tutte quelle procedure in emergenza che richiedano il controllo in scopia.
Annualmente sono mediamente ricoverati oltre 600 pazienti affetti da patologie acute cardiologiche (infarto miocardico acuto, angina instabile, scompenso cardiocircolatorio e shock cardiogeno, bradi e tachi-aritmie, embolie  polmonari, insufficienza respiratoria, circolatoria, e renale e tutte quelle patologie che richiedono un monitoraggio cardiovascolare invasivo).
Il nostro centro, inserito all’interno della rete del 118 per lo STEMI come centro HUB, dispone di un servizio di emodinamica h24.

 
ATTIVITA'
punto logo
Monitorizzazione invasiva e non invasiva del paziente ad alta intensità di cure
punto logo Terapia farmacologica cardiovascolare
punto logo Ecocardiografia TT e TE
punto logo Cardioversione elettrica
punto logo Elettrostimolazione temporanea endocavitaria e transcutanea (pacing ed overdrive)
punto logo ACLS
punto logo Posizionamento CVC e catetere di Swan Ganz in arteria polmonare
punto logo Monitoraggio della portata (termodiluizione e Picco)
punto logo Toracentesi
punto logo Percardiocentesi
punto logo Ventilazione non invasiva
punto logo Ventilazione invasiva
punto logo Terapia sostitutiva renale
punto logo IABP
      La qualità dell'attività è inoltre assicurata attraverso:
punto logo partecipazione a trial clinici multicentrici;
punto logo partecipazione a studi osservazionali e registri;
punto logo partecipazione a studi di appropriatezza e di costo/efficacia;
punto logo l’utilizzo di protocolli condivisi e di audit clinici.
ORARIO DI RICEVIMENTO VISITE
Al fine di limitare l'esposizione dei degenti ad agenti infettivi, l'accesso dei familiari è consentito una persona alla volta previo il lavaggio accurato delle mani ed indossando specifici dispositivi di protezione; procedure che si eseguono all’ingresso del reparto di degenza.
E' vietato l'accesso ai minori di 12 anni.

Orario: i pazienti possono ricevere la visita dei propri familiari una persona alla volta con le modalità sopra indicate dalle 16.30 alle 17.30.
Dalle 17.30 i familiari potranno ricevere le informazioni sullo stato di salute dei propri congiunti.
Vista la criticità dei pazienti ricoverati in UTIC, detti orari potranno subire delle variazioni in relazione alle esigenze di reparto.
Divieti
E' vietato l'uso del telefono cellulare, per evitare interferenze con le apparecchiature elettromedicali. E' possibile usufruire del telefono portatile del reparto solo per casi urgenti.
Privacy
Si informa che in base alla vigente normativa le informazioni sui degenti vengono fornite solo alle persone indicate per iscritto dai degenti stessi sull'apposito modulo compilato al momento del ricovero. Non si forniscono informazioni telefoniche.
Il Consenso
Le condizioni critiche che portano al ricovero in UTIC possono richiedere l'esecuzione in urgenza di procedure diagnostiche e/o terapeutiche per le quali è richiesto il consenso dell'interessato o, in caso di impossibilità, dei familiari che lo accompagnano. E' anche possibile che venga richiesto il consenso per partecipare a studi clinici approvati dal Comitato Etico della ASL Roma B, riguardanti nuove strategie diagnostiche o terapeutiche. La partecipazione a questi studi è volontaria e serve al miglioramento delle cure fornite.